Francesca dei veleni

Palermo, XVII secolo. Un killer silenzioso miete vittime senza pietà e senza tracce; questa volta, però, la peste non c’entra. Questa volta a portare la morte sono mani umane, mani di donna che distribuiscono veleno nei vicoli. Le mani di una donna che provò a fare dell’avvelenamento un’attività commerciale in espansione. Questa è la storia di Francesca “La Sarda” Rapisardi, avvelenatrice seriale.

Continua a leggere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.