Torri d’acqua a Palermo: quando il genio si fa tecnica

Il legame fra Palermo e l’acqua è antico quanto profondo. Ricordiamo che proprio due fiumi, Kemonia e Papireto, contribuirono alla sua denominazione originale fenicia, Zyz ovvero fiore. Sconosciuto ai più, la città possiede infatti da sempre un ricco patrimonio idrico. Sorgenti sotterranee, fiumi interrati, fontane, qanāt: l’acqua a Palermo c’è, e tanta. E un tempo a fornirla erano le Torri d’acqua, un’opera ingegneristica che merita di essere raccontata!

Continua a leggere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.